Dott. Alessandro Ferrari Dagrada – Studio Fisioterapia SF Fisio a Pavia

Impara a correre in modo corretto
con l'Analisi Biomeccanica della Corsa per Runner Neofiti e Runner Pro

Ecco come iniziare a correre, e come correre bene, senza il rischio di infortuni

Vuoi iniziare a correre e imparare a correre bene per ottenere i tuoi obiettivi, senza rischiare dolori e infortuni durante o dopo la corsa?

L’Analisi Biomeccanica della Corsa è il metodo più rapido e scientifico per analizzare i problemi riscontrati, le soluzioni e le tecniche da adottare per rendere sicura ed efficace la tua corsa.

Analisi Biomeccanica della Corsa per imparare a correre bene, per chi è indicata?

L’analisi biomeccanica della corsa è indicata: 

  • per runner principianti che vogliono imparare le tecniche per correre prevenendo infortuni, e sapere come correre bene per migliorare le prestazioni 
  • per runner esperti che hanno subito infortuni e vogliono scoprire errori o anomalie per correggere la loro tecnica di corsa.

Come avviene il test biomeccanico? Il test si avvale di uno speciale Tapis Roulant dotato di una videocamera per le riprese frontali laterali e posteriori, di accelerometro, sensori e schermo in 3D con il quale fare la valutazione, prima indossando le scarpe e poi a piedi nudi.

I dati rilevati sono condivisi in tempo reale per analizzare i problemi riscontrati e le soluzioni da adottare.

Donna che fa fitness

Come posso aiutarti dopo l'Analisi Biomeccanica della Corsa

Dopo l’analisi biomeccanica della corsa sarà mia cura e premura condividere strategie su: 

  • come correggere la corsa
  • la tipologia di scarpa running da indossare
  • come migliorare la resistenza
  • gli esercizi da fare nel post allenamento e per defaticare il corpo ed evitare dolori
  • e tanti altri consigli sulla postura, sull’intensità di allenamento ecc., consigli personalizzati in base alla tua età, caratteristiche e condizione fisica.

Runner Principiante

Il tuo entusiasmo è grande all’inizio ma può anche scemare dopo un po’, per gli sforzi cui non si è abituati, per la giusta preparazione che manca dopo tanto tempo di inattività, o per qualche imprevisto che può capitare, ahimé, a chiunque, perché si sta fermi da tempo e perché non si padroneggia la tecnica corretta della corsa.

Questi imprevisti sono i classici infortuni che possono accadere per ragioni diverse, tra le quali:

  • scarpe sbagliate
  • muscoli poco allenati
  • postura scorretta
  • ecc.

…e che purtroppo possono compromettere la forma fisica, il programma di allenamento, l’entusiasmo iniziale, vanificando tutti i migliori sforzi fatti per raggiungere i propri obiettivi.

Come posso aiutarti a rendere sicura la tua corsa

Come Fisioterapista da anni impegnato nella cura di sportivi e atleti agonisti, mi sento coinvolto in prima persona nella prevenzione dal rischio infortuni. Ne vedo arrivare tanti in studio, anche runner più esperti, con dolori al ginocchio, alla tibia, in lotta con fasciti e tendiniti oppure piegati dal mal di schiena e dai dolori muscolari.

Tutti problemi evitabili se solo ci si affidasse alla prevenzione per correre in modo corretto e sicuro, conoscendo gli errori da evitare e le regole da osservare che rendono l’attività anche molto più efficace.

Con il test di analisi biomeccanica della corsa riusciamo a rilevare subito e in modo scientifico eventuali anomalie ed errori dovuti a:

  • postura scorretta
    movimenti del corpo 
  • andatura 
  • frequenza/intensità di allenamento
  • tipologia di scarpe.

Tutti questi elementi rappresentano i cardini della buona corsa e i fondamentali per evitare i rischi degli infortuni.   

Molti runner pensano che la scarpa sia l’elemento più importante per correre bene e certo lo è, ma non c’è scarpa o soletta che compensi una tecnica errata, quindi bisogna anche padroneggiare una buona tecnica della corsa.

Ecco perché ho aderito con molto piacere al progetto sul supporto attivo del runner principiante ed esperto, diventando parte attiva e membro della Clinica del Running.

Nel territorio di Pavia e dintorni sono tanti i corridori che ogni giorno sfidano i propri limiti per raggiungere ognuno i propri obiettivi. Nessuno vuole essere da meno degli altri, ma questo richiede impegno e costanza, che possiamo mantenere solo preservando una buona forma fisica.

Il mio obiettivo è quello di aiutarli a mantenere il proposito e, anzi, a migliorarne sempre più gli aspetti impliciti con i consigli più tecnici e con le strategie per correre bene.


Impara a correre in modo corretto

Non importa se sei alle prime armi o se hai già le gambe ben rodate per affrontare la maratona del secolo, se sei giovane o più adulto… ci sono buone “regole” sempre valide per iniziare a correre, o per correre bene anche se lo fai da tempo.

Correre piace, appassiona e attira sempre più persone di ogni età con il desiderio e l’ambizione di ottenere risultati. C’è chi vuole correre per dimagrire, chi vuole correre per stare bene, chi inizia a farlo per combattere la forza di inerzia e chi, invece, si allena per superare prove e gare.

Gli effetti della corsa sono uguali per tutti e tra questi voglio ricordare i più importanti:

  • mantiene sano il tuo cuore e a bada la tua pressione arteriosa (uno studio recente ha dimostrato che solo da cinque a dieci minuti di corsa al giorno potrebbero aumentare l’aspettativa di vita fino a tre anni 
  • rafforza muscoli e ossa
  • diminuisce il senso di affaticamento
  • accelera il metabolismo, ti aiuta a dimagrire e a mantenerti in forma (la corsa brucia il 20% in più di calorie rispetto a una camminata veloce)
  • le endorfine in circolo danno una sferzata di buonumore ed energia che chiunque pagherebbe oro…
    Tuttavia, la corsa può anche essere rischiosa e fonte di infortuni. Ecco perché dovresti conoscere gli errori che stai commettendo senza saperlo, per imparare a correre in modo corretto.

© 2019 SF FISIO Studio Fisioterapia Dott. Alessandro Ferrari Dagrada Via 8 Marzo snc, Chignolo Po (PV)
Cel. +39 331 32 55 362 | Privacy Policy

Close
    WhatsApp chat